Il prezzo della dignità

prostituzione minorile

(da wikipedia) Con il termine dignità, si usa riferirsi al sentimento che proviene dal considerare importante il proprio valore morale, la propria onorabilità e di ritenere importante tutelarne la salvaguardia e la conservazione.

Il nostro tempo impone, per dare credibilità alla realtà, di dare un prezzo a qualsiasi elemento ci circondi, viceversa, l’elemento non esiste.

Come disse il “buffone di corte” Benigni anche nella Divina Commedia di Dante, per dare visibilità ai sentimenti, il nostro Dante Alighieri li rende umani e pertanto anche corruttibili. Per questo anche tutto ciò che appartiene alla natura umana è corruttibile. La dignità non si salva da questa tremenda legge di mercato.
L’uomo, però, oltre a rendere corruttibile ogni elemento deve necessariamente parametrizzarlo. Da tutto questo si esclude il benessere che resta un elemento non parametrizzabile perchè difficilmente corruttibile.

Per parametrizzare la dignità occorre far riferimento al Dio Denaro. Questo ci permette di creare degli attributi di valutazione oggettiva alla dignità.

Ecco che una povera nigeriana minorenne o il brasiliano (ultimamente anche i russi) che si prostituisce di notte intorno allo stadio San Siro per 30 euro diventa un “prostituta” o una “puttana”. Salendo nella scala dei valori della dignità raggiungiamo il valore di escort o eccentriche che fanno lo stessissimo “lavoro”, ma in ambienti e in ambiti diversi, con valori tra i 200 euro e i 1000 o più euro.

Facciamo un salto di qualità.

hunan

La dignità non è soltanto riferita al proprio corpo ma, soprattutto, riguardo il proprio valore morale, il proprio onore, il proprio credo, i propri principi naturali ed etici.

Per un cinese della provincia dell’Hunan è normale vedere il corpo di una neonata morta abbandonata per strada, per talune europee disinformate e ignoranti è facile partorire e buttare il proprio figlio nella spazzatura (ecco la differenza tra Cina e Europa). Ma in Europa si inorridisce dinanzi ad una notizia simile e si sbandiera ai quattro venti. Purtroppo la “costituzione iTagliana” dovrebbe tutelare la vita e la famiglia, ma tutte le leggi fatte dai nostri cari politici sono sempre andate contro questa semplice tautologia.

Più si sale nella scala della società e più la dignità diventa un labile elemento di contorno alla vita. Ma nonostante la labilità ha bisogno di un prezzo. La stessa creazione di un prezzo rende questo valore passibile di snaturamento dello stesso significato. Ecco che una persona che si prostituisce (cioè “vende”) il proprio corpo una volta al giorno per sopravvivere resta pur sempre una puttana. Una persona che durante il giorno riesce a portarsi al letto, senza ricevere in cambio del denaro, tre o quattro persone al giorno si trasforma in un latin lover o in donna interessante o altri epiteti similari. Ma in fondo, a parte la contropartita, è sempre la dignità ad andarsene a farsi benedire.

Ma gli occhi del prossimo resta sempre l’idea di una puttana (o puttano) e di un latin lover o eccentrica.

La sostanza non cambia, però abbiamo addolcito l’estetica con termini più o meno poetici.

Vediamo cosa accade nell’ambito politico (e scusate il blasfemo turpiloquio)

berludegreg

Stamattina sentivo in radio il termine scouting, che dovrebbe essere la capacità di un politico di ramazzare poveri illusi di altre logge politiche, promettendogli mari e, soprattutto, “Monti” ed accoglierli sotto le amorevoli cure del “protettore” di turno. In pratica è una prostituzione al contrario, o meglio, ciò che accade anche nei discorsi tra fidanzati che si promettono il futuro.

Il termine scouting è l’addolcimento della questione corruzione di Berlusconi-De Gregorio.

In un caso si promette un futuro (con un pagamento rateizzato con mutuo MPS), nell’altro si realizza un presente (con il pagamento cash).

 

Impossibile parlare di dignità parlando di politica, o per lo meno, parlando di politica secondo quello che accade in questa iTaglia.


E che dire della dignità della magistratura? Vogliamo parlare della Susanna De Felice e Nichi Vendola? Se Vendola non fosse stato un politico?

Caso-Vendola-le-reazioni-dei-politici_h_partb

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...